vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Sestriere appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

Collegamenti ai social networks

Seguici su

DAL 22 DICEMBRE AL 9 FEBBRAIO A CASA OLIMPIA LA MOSTRA VITA LIQUIDA GLOBAL WARMING

DAL 22 DICEMBRE AL 9 FEBBRAIO A CASA OLIMPIA LA MOSTRA VITA LIQUIDA GLOBAL WARMING

DAL 22 DICEMBRE AL 9 FEBBRAIO A CASA OLIMPIA LA MOSTRA VITA LIQUIDA GLOBAL WARMING

In Via Lattea nella cornice delle Alpi Occidentali, Casa Olimpia apre la stagione espositiva invernale con la mostra personale “Lia Pascaniuc. Vita Liquida sezione Global Warming” progetto espositivo dedicato al tema della sostenibilità ambientale e del progresso, del valore della salvaguardia ambientale e della necessità di un’attenzione a tematiche scientifiche come il riscaldamento globale, l’effetto serra, le risorse idriche.

Fondamentale è il ruolo rivestito dall’acqua nella conservazione degli equilibri ecologici e territoriali, nella qualità del paesaggio, nella tutela della qualità della vita e della salute, pertanto l’artista vuole sensibilizzare attraverso il suo lavoro che è necessario proteggere e preservare l’ambiente per assicurare una qualità di vita degna e sostenibile per le generazioni attuali e future, attraverso una riflessione complessiva su tematiche di forte rilevanza oltre che d’attualità, essendo propositivi ed educative per il pubblico di tutte le età sia da una prospettiva estetica che etica.

Intero progetto “Vita liquida” è stato presentato prima dal Comune di Milano all’Acquario Civico a fine EXPO, a seguire poi dal Comune di Parma che ha ospitato una delle sezioni.

La sezione Global Warming è promossa dal Comune di Sestriere e Unione Montana Cultura, in collaborazione con Turismo Torino e Provincia e patrocinio del Consolato Generale Rumeno a Torino, svolgendosi in concomitanza con l’esposizione Vita Liquida di via Cavour 1 alla Xerjoff Gallery a Torino a cura di Carla Testore.

Nella sezione dedicata al “Global Warming” una serie di scatti sul ritiro dei ghiacciai in sud del Pianeta precisamente in Argentina e Cile e poi nella parte nord del Pianeta in Islanda, presentando delle vedute algide e contrastate, con ampie zone nere a testimoniare un silenzio quasi metafisico, grave e profondo, metafora delle preoccupanti conseguenze dallo scioglimento dei ghiacciai.

Nelle vetrine sono invece presentati alcuni piccoli scatti fotografici dedicati ai cicli “Luce Liquida” e “Aurora Light” dove l’acqua è assoluta protagonista delle opere sia in forma gassosa, liquida e solidificata in ghiaccio, struttura visivo-formale declinata in differenti texture cromatiche e pattern geometrici che rimandano alla varietà dei passaggi e degli stati in cui è presente in natura concentrandosi sul dettaglio per leggere la bellezza del tutto.

Lo scenario della mostra è in questo contesto altamente emozionale, e intriso frontalmente dalla vetrata dell’edificio su Monte Motta, Monte Rognosa, Monte Ghinivert ed altre cime montuose di cui le Alpi ci offrono la loro maestosità quotidianamente. In questo modo nelle tre vedute presentate in opposte coordinate geografiche c’è uno sguardo al futuro, ad un tempo che si dilata e che ci costringe a interrogarci su cosa stiamo osservando davvero, pensando che in alcuni luoghi non c’è e non sarà mai più la stessa veduta, tutto si trasforma, diventando liquido appunto, ancorati alla poesia iniziale di una Vita Liquida.

La mostra è accompagnata da un catalogo edito da Silvana Editoriale che presenta sia le riproduzioni dell’intero progetto con le opere esposte, sia da un libro d’artista dove sulla copertina c’è un lavoro svolto su Monte Rotta a Sestriere.
La mostra, allestita presso Casa Olimpia Sestriere, è visitabile con ingresso libero dal 22 dicembre 2018 al 9 febbraio 2019. Orari da lunedì a domenica 9.00 - 13.00 e 14.00-18.00. Per informazioni e prenotazioni- scuole, famiglie e visitatori singoli tel. +39 333.926.04.92