vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Sestriere appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

Collegamenti ai social networks

Seguici su

SESTRIERE PER DUE GIORNATE “CAPITALE DELLO SPORT E DEL VIVERE SANO”

SESTRIERE PER DUE GIORNATE “CAPITALE DELLO SPORT E DEL VIVERE SANO”

SESTRIERE PER DUE GIORNATE “CAPITALE DELLO SPORT E DEL VIVERE SANO”

Due giornate da non perdere, sabato 30 giugno e domenica 1° luglio, a Sestriere con il Comune più alto d’Italia “Capitale dello sport e del vivere sano” argomenti trattati attraverso una serie di incontri ravvicinati dedicati all’attualità in vacanza e allo sport nella sua declinazione relativa al vivere sano. I lavori si apriranno con il Summer School Giovani SINU a Casa Olimpia, in via Pinerolo 23 con la «Summer School Giovani SINU», organizzata dalla Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU), di concerto con il Comune di Sestriere, per sviluppare al Colle attività e strumenti di divulgazione e sensibilizzazione sui temi riguardanti un’alimentazione corretta e varia, ben bilanciata nelle sue diverse componenti, che rappresenta per tutti uno dei cardini per raggiungere e mantenere una condizione di benessere fisico e psichico. Tutto questo in sinergia con il CUS Torino per riaffermare il ruolo della località alpina non soltanto come «Capitale dello Sport» ma di quello ugualmente ambito del «Vivere sano».
Inoltre domenica 1° luglio dalle ore 15.30 presso i locali dell’ex ufficio turistico di Sestriere, in via Louset, si svolgerà un momento di approfondimento e riflessione dedicato agli operatori dell’informazione sulle tematiche ambientali per illustrare la filosofia della nuova candidatura olimpica, per il 2026, del comprensorio che ha già ospitato, brillantemente, i Giochi invernali nel 2006.
Titolo del’incontro: “Giochi Olimpici invernali 2026 ad impatto ambientale zero: utopia o realtà” in collaborazione con l’Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea, il CUS Torino e l’Ordine dei Giornalisti del Piemonte. L’incontro darà diritto ai giornalisti di accedere ai crediti formativi previsti dall’Ordine.
Ecco nel dettaglio l’intenso programma con gli interventi di autorevoli relatori.
Summer School Giovani SINU a Casa Olimpia, in via Pinerolo 23
Sabato 30 Giugno 2018
8:30 - 9:00 Apertura dei lavori
Saluti: Valter Marin, Sindaco del Comune di Sestriere; Andrea Chiaves, Presidente del gruppo Metan Alpi; Pasquale Strazzullo, (Università di Napoli Federico II), Presidente SINU. Moderatori: Daniela Erba (Università di Milano), Gian Luigi Russo (ISA, CNR, Avellino).
9:00 – 9:45 Valutazione dello stato nutrizionale e principi di sana alimentazione nell’adolescente
Angelo CAMPANOZZI (Università di Foggia). 9:45 – 10:35 Metabolismi energetici e classificazione delle discipline sportive: il calcio Michelangelo GIAMPIETRO (CONI); 11:00 – 11:50 Idratazione e sport: quando, quanto e come? Erminia EBNER (Scuola Sport CONI, Roma); 12:00 – 12:50 Alimentazione prima, durante, dopo la gara Maria Lorena TONDI (Federazione Italiana Tennis-Tirrenia); 14:00 -14:50:Integratori per la pratica sportiva Michelangelo GIAMPIETRO e Maria Lorena TONDI; 15:00 – 18:00 Attività bambini (7-12 anni) e famiglie partecipanti al Baby Cup mountain bike competition
(area nei pressi Palazzetto dello Sport); 18:30 -19:15 Il ruolo del nutrizionista nel settore giovanile di una squadra di calcio professionistico: esperienza presso il settore giovanile AC Milan Micol PURROTTI.
Domenica 1 Luglio 2018
8:45 – 9:30 La comunicazione in ambito nutrizionale agli adolescenti e alle famiglie: la prospettiva
psicologica Associazione Pollicino e Centro Crisi Genitori Onlus
9:40 – 10:15 Dalla teoria alla pratica: l’esperienza di una Nutrizionista Stefania ACQUARO
10:15 – 10:45 TAVOLA ROTONDA: il Gruppo SINU Giovani dialoga con gli esperti Michelangelo Giampietro, Maria Lorena Tondi, Angelo Campanozzi, Associazione Pollicino, Stefania Acquaro
11:00 – 12:30 Organizzazione del progetto pilota formativo FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio)
Coordinatrice Daniela ERBA
12:30 - 13:00 Chiusura della SUMMER SCHOOL Pasquale STRAZZULLO, Presidente Società Italiana Nutrizione Umana Casa

Domenica 1 Luglio 2018 Giornata di approfondimento dedicata agli operatori dell’informazione e alla popolazione Giochi Olimpici invernali 2026 ad impatto ambientale zero: utopia o realtà. Pensare, comunicare e agire nel rispetto dell’ambiente e delle generazioni future. Dalle ore 15.30 alle 18.30 alla sala conferenze ex ufficio Atl Via Louset.
Le scelte della nuova candidatura olimpica del territorio che ha già ospitato i Giochi invernali nel 2006, in collaborazione con la Città di Torino e la Città metropolitana, il CUS Torino e l’Ordine dei Giornalisti del Piemonte. Moderatori: Alberto Sinigaglia - Presidente Ordine dei Giornalisti del Piemonte, Luigi Letteriello - giornalista, coordinatore Energeo magazine e dalle Alpi Cozie. Saluti istituzionali
Valter Marin - Sindaco di Sestriere, Maurizio Beria, Presidente dell’Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea. Interverranno: Alessio Re, Segretario Centro Studi Santagata-Ebla e coordinatore del progetto Via Lattea Summer School sulla «Montagna Sostenibile» Le Olimpiadi delle Neve Torino 2006; Riccardo D’Elicio, Presidente del CUS Torino ed ideatore del progetto «Sport e sostenibilità»,
il nuovo paradigma che rappresenterà un ulteriore punto di riferimento nell’ambito dell’attività agonistica; Pasquale Strazzullo, Presidente della Società Italiana di Nutrizione Umana e coordinatore
della «Summer School Giovani SINU»; Cassiano Luminati, Coordinatore del progetto «AlpFoodWay», finanziato dall’Unione europea nell’ambito del programma «Interreg Alpine Space» che propone un approccio interdisciplinare, transnazionale e partecipativo al Patrimonio Culturale Alimentare Alpino. Il progetto conta 14 partner in 6 paesi alpini, con Regione Lombardia e Polo Poschiavo (CH) come capofila; Andrea Chiaves Presidente del Gruppo Metan Alpi, il progettista torinese in trent’anni è riuscito a tracciare una nuova filosofia ecologista al Colle e sulle Montagne Olimpiche sul tema dell’efficienza energetica e della tutela dell’ambiente, iniziative risultate poi propedeutiche per i Campionati del Mondo di Sci Alpino del 1997 e i Giochi Olimpici 2006; Laura Morgagni, Direttrice della Fondazione Torino Wireles, coordinatrice di un nuovo modello di economia, comunemente definito «sharing economy» o «economia della condivisione».

Per ulteriori approfondimenti vi rimandiamo al programma allegato.

Allegati